contattaci: cigarblog1@gmail.com
il contenuto del blog è rivolto a fumatori maggiorenni e consapevoli, che vogliono condividere la cultura legata al mondo del sigaro, non si vuole in alcun modo promuovere l'uso di tabacco. Si ricorda che in ogni sua forma, IL FUMO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE

23 marzo 2017

Toscano Granduca Cosimo I: ruffianamente onesto

Non una grossissima novità, in termini concettuali, nel panorama di offerta MST, ne un prodotto con spiccati pregi rispetto ai sigari della linea classica di Toscano, tuttavia possiamo definirlo onesto, se prendiamo come benchmark i soli prodotti della Manifattura Sigaro Toscano.
Un punto di riferimento che deve necessariamente essere preso intra-marchio, e che identifica questo prodotto come onesto in ragione del prezzo, più per l'appannamento qualitativo degli altri prodotti di fascia analoga che per particolari picchi di qualità del sigaro stesso.
Fatte queste premesse, prima di definire il perchè abbiamo usato il termine "ruffianamente onesto" vediamo di che sigaro si tratta, delineando le sue caratteristiche produttive, secondo quanto dichiarato dal produttore.
Si tratta di un sigaro bitroncoconico, con fascia valtiberina, e ripieno USA e nazionale, con fermentazione lunga, cura a fuoco media (benchè, soprattutto a crudo, l'intensità aromatica del fire curing sia piuttosto spiccata), e stagionatura medio-lunga.
Nelle scatole acquistate da chi vi scrive la variabilità cromatica si palesa, anche se meno marcata rispetto ad altre linee Toscano. Si notano in alcuni sigari

15 marzo 2017

Amerigo: Prezzo da entry level, con ambizioni da premium.

E' la novità di questi giorni: da una settimana sono in distribuzione nelle tabaccherie i sigari Amerigo, dell'omonima Amerigo Cigar Company, di Amedeo Canale e Roberto Scrufari, che hanno dedicato il nome della loro società ad Amerigo Vespucci, evocando le scoperte dei grandi navigatori italiani, e se vogliamo, la scoperta di un "nuovo" gusto d'oltremare per il mercato della nostra penisola.
Realizzati alla Tabacalera de la Palma, di forma bitroncoconica, rollati totalmente a mano, sono composti da un blend di Criollo 98 e Olor Dominicano per la tripa, Olor anche per il Capote, e Capa Messicana, di varietà non specificata (tendiamo ad escludere, dato l'aspetto estetico del sigaro, che si tratti di San Andrès, varietà capera molto in uso in Messico).
I sigari sono disponibili in versione classico (intero) e ammezzato, i primi disponibili in confezione da 2 a 5 euro, i secondi in confezione da 6 a 4,80 euro (rispettivamente 2,5 e 0,80 euro cadauno).
Sia l'intero che, ovviamente, l'ammezzato hanno un verso di fumata, per l'ammezzato il senso di accensione è abbastanza ovvio, mentre per il Classico, il piede, ovvero la parte da accendere, è quella al di sotto della scritta dell'anilla, nel suo senso di lettura, la "testa" (anche se non si  può definire tale in senso stretto) si nota anche per una maggiore rastrematura, e una chiusura più precisa e con una quantità di colla più generosa. Entrambi i sigari sono ben costruiti e con un ottimo tiraggio, il Classico d'acchito nel tiraggio a crudo pare leggermente troppo aperto, ma una volta acceso si regolarizza alla perfezione.
Ma veniamo alla prova del fuoco: il blend è lo stesso per le due versioni del sigaro, ma sono

10 marzo 2017

Grandi, indimenticabili Avana: i migliori puros tolti dal mercato negli ultimi 15 anni

Pochi giorni fa abbiamo pubblicato la lista dei sigari che saranno tolti dal mercato nel 2017, ma gli aficionados di lungo corso hanno visto "cadere" diversi sigari di alta qualità, tolti dal vitolario habanos nel "nuovo millennio". Sigari eleganti, eccellenti e ricercati, sono stati sacrificati in nome dei formati di tendenza, corti e generosi di cepo, che si vendono facilmente e sono facili e veloci da realizzare, oltre che da fumare. Tuttavia, Habanos SA non ha "tradito" nessuno, si tratta di una azienda che deve fare utili, e se il mercato di certi prodotti è ristagnante, nonostante siano prodotti di qualità, è fisiologico che una azienda abbandoni determinate linee produttive, in favore di quelle a cui i consumatori rispondono in maniera più positiva.
Ho avuto la fortuna di fumare diversi "gloriosi" habanos, discontinuati in tempi relativamente recenti (in questo articolo prendiamo come orizzonte temporale i sigari tolti dalla produzione nel periodo dal 2000 in poi), e tra questi ho diversi puros che rimpiango fortemente. Prodotti che probabilmente arrivavano a sfruttare appieno le capacità produttive cubane, che sono ancora oggi le più elevate al mondo, in termini di qualità potenziale raggiungibile, a patto però che la potenzialità venga sfruttata appieno, e questo purtroppo non avviene sempre, nelle produzioni correnti.
I due sigari che decisamente rimpiango di più sono senza dubbio

09 marzo 2017

Boveda Packs: utili per tarare gli igrometri, e stabilizzare i vostri vecchi umidificatori

Abbiamo già parlato nelle nostre pagine della piccola rivoluzione che i Boveda Pack hanno rappresentato nella regolazione bidirezionale dell'umidità nell'humidor, con i significativi vantaggi rispetto ai metodi tradizionali, ma anche rispetto ai Beads, in termini di precisione e velocità. Ma i prodotti di questa azienda possono essere anche sfruttati in altra maniera, nella taratura degli igrometri, o in sistemi combinati per il mantenimento dell'umidità a lungo termine all'interno dell'humidor, in "tandem" con i vostri vecchi umidificatori a spugna o di altro tipo.
La precisione dei Boveda ci permette infatti di tarare i nostri igrometri in maniera perfetta, abbandonando i vecchi e più complicati medoti (quello del sale e quello del panno umido descritti qui). Basterà infatti inserire l'igrometro ed il boveda pack in un contenitore ermetico, e dopo un ora circa andare a leggere l'umidità rilevata, che deve corrispondere a quella del Pack (abbiate cura di stare in una temperatura compresa tra 15 e 25 gradi, poichè a temperature diverse anche i boveda hanno un minimo di "scarto" in termini di precisione). Ma non solo, il boveda pack ci permette di tarare l'umidità di alcuni igrometri anche

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...