contattaci: cigarblog1@gmail.com
il contenuto del blog è rivolto a fumatori maggiorenni e consapevoli, che vogliono condividere la cultura legata al mondo del sigaro, non si vuole in alcun modo promuovere l'uso di tabacco. Si ricorda che in ogni sua forma, IL FUMO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE

13 ottobre 2018

Sobremesa: le nuove boutique brand di alta qualità arrivano in italia

Non sarà la solita recensione di un prodotto, ma una considerazione più ampia sulla disponibilità, da qualche tempo in Italia, del marchio Sobremesa, che segna finalmente l'arrivo dei brand di Steve Saka anche nel nostro paese.
Negli ultimi anni sono comparse sul mercato, anche europeo, alcune realtà di nicchia, molto interessanti ad avviso di chi vi scrive. Tra queste due su tutte sono veramente outstanding, la Dunbarton Tobacco & Trust di Steve Saka, di cui il marchio sobremesa fa parte, e RoMa Tabac, di Skip Martin e Mike Rosales. le diverse linee che escono dalle rispettive manifatture sono nella quasi totalità di ottimo livello e degne di nota.
Ma focalizziamoci su Steve Saka, già CEO di Drew Estate dal 2004 al 2013, presso cui ha creato le linee Liga Privada, di indiscussa qualità e successo sul mercato.
Conclusa la sua esperienza in Drew Estate, nel 2015 fonda la sua società di produzione sigari (Dunbarton, appunto) e debutta sul mercato col marchio Sobremesa, rollato presso la fabbrica di Joya de Nicaragua ad estelì. Seguiranno poi i marchi

09 ottobre 2018

Toscano Duecento, ancora "appannata" l'edizione speciale MST

Ahimè la tendenza degli ultimi anni della produzione sotto il marchio Toscano, ha lasciato perplesso più di un fumatore. Benchè questo blog abbia sempre tenuto una linea piuttosto oggettiva e con orientamento critico positivo, laddove necessario, nei confronti della produzione di tutte le aziende, non possiamo fare a meno di notare come, l'azienda leader assoluta di mercato nel nostro paese, non riesca a raggiungere i picchi qualitativi , che pure ha mostrato di saper raggiungere, anche sotto l'attuale management (ricordiamo ad esempio l'originale 150 o il 1815). Il toscano 200, che celebra i duecento anni della produzione di sigaro Toscano, manifesta sicuramente una maggiore ricercatezza rispetto alla produzione regolare, come pure l'aveva manifestata il millesimato, tuttavia si discosta molto dal concetto "verace" del Toscano, o più in senso lato del sigaro di tradizione toscana.
Forse il mercato richiede questo, forse, gli appassionati affezionati a un certo tipo di gusto per il sigaro bitroncoconico di kentucky fire cured, rappresentano una fetta sempre più piccola di consumatori, e comunque talmente piccola da non essere significativa nelle scelte di mercato, L'azienda ovviamente non è una ONLUS e come tale deve badare alle

28 agosto 2018

Job Pipe: Un'analisi oggettiva sull'utilizzo, le sue "funzioni" e le istruzioni per l'uso

Job Pipe (foto da Tabaccheria del Corso)
I fumonauti avranno certamente notato l'impazzare sui social della Job Pipe, creazione di Simone Morri della Tabaccheria del Corso - Rimini, in collaborazione con Santambrogio. Ne sono nate discussioni di ogni tipo, dalle più entusiaste, ai detrattori più assoluti, da chi ne ha decantato virtù quasi magiche, a chi ne ha sottolineato la completa inutilità o addirittura il danno arrecato alla fumata. In questo articolo proveremo a delineare, nella maniera più oggettiva possibile, difetti e pregi della Job Pipe, cercando di offrire eanche una guida al suo utilizzo, che può non risultare immediato.
Iniziamo dalla descrizione dell'oggetto, premettendo che non sono un esperto di pipa. Si tratta di una pipa leggera (sotto i 30 grammi di peso), relativamente corta, con cannello in carbonio e bocchino in metacrilato, fornello con foro conico (14 mm), adatto a ospitare il sigaro di tradizione toscana o altri sigari di forma analoga (Tronco o Bitroncoconica).  la parte sottostante, ispirata alle pipe "poker" adatte per essere appoggiate, in modo da poter "reggere" in equilibrio il sigaro nella pipa, durante tutta la fumata.

Prima di definire gli aspetti del prodotto, andiamo a rispondere a una domanda: Perchè fumare il sigaro in pipa? beh, fa parte dei

23 agosto 2018

Il gusto tradizionale dei sigari toscani: archetipo del sigaro italiano di tradizione toscana


Profilo organolettico archetipico di un sigaro di tradizione
toscana, scheda di degustazione ufficiale di Cigar Blog,
Gusto Tabacco, la Compagia del Tabacco e Douglas Mortimer
PREMESSA.

Che gusto hanno i sigari toscani, o per usare la stessa definizione della scheda di degustazione specifica che abbiamo pubblicato, i sigari "di tradizione toscana" (vedi scheda e articolo correlato, per la definizione esaustiva) ? È una domanda che, in teoria, dovrebbe prevedere una risposta semplice, ma cosi non è.
Tanto per cominciare bisognerà chiarire cosa intendiamo con la parola “gusto” visto che, molto spesso, questo termine è impropriamente adoperato come sinonimo di “sapore”.
Il gusto è di contro una sensazione complessa data dalla combinazione di altre sensazioni: nel caso dei sigari, parliamo di sapori (ovvero acido, amaro, dolce e salato, in proporzione tra loro), profumi (rilevati al naso), aromi (percezioni gustative degli odori, rilevati in retronasale), ma anche sensazioni tattili come piccante, elettrico, astringenza, ecc.
Ebbene, tutte queste sensazioni, combinate tra loro, compongono la percezione del gusto.
Ecco che per descrivere il gusto di un sigaro occorre tener conto di tutte queste variabili.
Inoltre occorre capire a quali toscani si riferisce l’interlocutore.
Parliamo di un sigaro odierno o di uno vintage?
Parliamo di un sigaro specifico o di toscani in senso lato?
È una domanda generica o specifica?
In questo contributo proveremo a fornire l'analisi organolettica di un toscano (sempre inteso nell'accezione ampia come nella scheda) ideale che tenga conto della storicità di questi prodotti per individuare le caratteristiche tipiche dei sigari toscani tradizionali. Naturalmente, ogni referenza di ogni tempo potrà distaccarsi in modo più o meno marcato da questo modello, costruito sulla base delle esperienze empiriche degli autori (Maurizio Capuano, per Gusto Tabacco (qui il link) e chi vi scrive, per Cigar Blog) di questo contributo che hanno avuto la possibilità di analizzare un gran numero di

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...